Le linee VoIP

Bentrovati! Giungiamo al quarto ed ultimo blog dedicato alle linee VoIP. Dopo aver chiarito cos’è una linea telefonica VoIP, proseguiamo dicendo dove si reperisce, come si attiva, come usarla e se, soprattutto, conviene economicamente…

Una delle domande ricorrenti è “Dove compro o attivo una linea VoIP?”

Per meglio comprendere la risposta, iniziamo a chiamare linea VoIP con un nome che poi ci aiuterà in seguito: “Account VoIP”… sì, perché in realtà non dovendo stendere cavi e montare apparati, l’unico modo per ottenere una propria linea voce è quello di ricevere delle credenziali uniche e dei parametri di connessione ad una “centrale VoIP”.

In pratica una linea VoIP (un numero VoIP) si attiva attraverso moltissimi provider dedicati, ad esempio:

http://www.clouditaliaorchestra.com (Ex EuteliaVoip, che distribuisce anche profili gratuiti “solo in entrata”. Ha un sito intuitivo e l’attivazione è guidata, ma vede un’assistenza molto lenta e, di solito, inefficace);

http://www.voipvoice.it (azienda Italiana che sta lavorando bene dal punto di vista dell’assistenza e della qualità del servizio);

http://www.siptraffic.com (azienda estera, sito non proprio intuitivo e non sempre funzionale che presenta costi bassissimi per le chiamate all’estero. L’assistenza è inesistente).

Ovviamente queste aziende rappresentano solo un esempio, perché ormai il panorama commerciale è ricco e prolifero. In questo momento mi sembra quasi di sentire le vostre obiezioni che mi fanno notare che le Telecom, Fastweb e Vodafone non vendono canali VoIP! A ben pensare, queste grandi del panorama commerciale, non si occupano (per ora) di questo business perché, avendo in mano tutta la rete fisica, trovano ampi profitti e poi, per ora, il mercato delle aziende, non è pronto a rinunciare alla rete fisica, ricorrendo alla sola connessione dati per far viaggiare tutti le informazioni.

Però (c’è sempre il solito però!), una leva che può velocizzare l’utilizzo completo e corretto di account VoIP è quella economica. Leggete qui (con molta attenzione)!

Le aziende oggi, hanno la possibilità di dimensionare le linee sfruttando questa tecnologia con enormi benefici economici. Occupiamoci di un esempio più che realistico:

Scenario Tipico
Azienda 50 interni con:
– Nr 1 Flusso ISDN da 15 Linee Telecom
– Centralino Tradizionale
– Adsl 20 MB.
Ad esser ottimisti, avremmo una Flat sui fissi e poi una tariffa a pagamento su cellulari italiani e chiamate all’estero, con una Fattura media mensile di € 1.500,00 + IVA (€ 500,00 / 600,00 Canoni + Consumi).

Scenario “Moderno”
Azienda 50 interni con:
– Nr 4 ISDN (Telecom, Fastweb, etc) con Flat verso fissi e mobili nazionali;
– Account VoIP per chiamate in entrata (anche 15 canali voce) sul numero storico aziendale;
– Account VoIP con N canali a consumo per chiamate all’estero;
– Centralino VoIP;
– Adsl 20Mb + Hdsl 4 Mb oppure se disponibile connettività in Fibra FTTC o FTTH (poi ne parleremo).

Con oltre il doppio dei Canali Voce dello scenario tipico, con una seconda connettività internet (sempre comoda) è possibile sostenere una spesa totale che comprende anche il noleggio di un centralino “Super Gulp” (importante: di terze parti non noleggiato dal gestore!) che buttando “il vecchio centralino” comprato due anni fa, ammonta a – -> € 900,00 + IVA!

Che ne dite? ci vediamo al prossimo BLOG!